TV Facile - l'esperto di TV risponde. Tv digitale, canali tv, programmi tv, tv streaming, digitale terrestre

da un'idea di Digitale Terrestre Facile

tv facile buttone ricerca digitale terrestre
Da un'idea di Digitale Terrestre Facile

Come richiedere il Bonus TV 2019 del nuovo digitale terrestre DVB-T2

come richiedere Bonus TV 2019 nuovo digitale terrestre dvb-t2

Cosa è il Bonus TV 2019? A chi spetta? Come richiederlo per l’acquisto di un TV o un decoder del nuovo digitale terrestre DVB-T2?

Leggi la guida dell’esperto per scoprire come richiedere lo sconto per l’acquisto di un TV o decoder per il nuovo digitale terrestre DVB-T2.

A partire da settembre 2021 fino al 1° luglio 2022, in Italia ci sarà l’ennesima grande rivoluzione tecnologica della televisone. Infatti, in questo periodo di tempo, cambieranno le modalità tecnica e gli standard dei segnali televisivi del digitale terrestre, in maniera analoga al passaggio dall’analogico al digitale terrestre.

Il cosiddetto Switch-off dalla vecchia tecnologia, chiamata DVB-T1, lascerà il passo alla nuova tecnologia DVB-T2, anche perché saranno drasticamente ridotte le frequenze in uso delle TV a favore della tecnologia mobile del 5G. E con l’introduzione dei nuovi standard tutti gli apparecchi televisivi dovranno essere compatibili per ricevere i segnali TV.

Un cambiamento che costringerà circa 18 milioni di italiani all’acquisto di un nuovo televisore adatto a ricevere il segnale DVB-T2, apparecchi in vendita dal 2017, oppure in alternativa all’adozione di nuovi decoder DVB-T2 per i vecchi televisori.

Per fare fronte a questa spesa da parte del cittadino il governo ha istituito il Bonus TV 2019, una misura analoga a quella già approvata in passato per l’acquisto di nuovi televisori.

Ma cos’è il Bonus TV 2019? A chi spetta? Come puoi richiederlo? Ecco le risposte a tutte le tue domande. 

LEGGI ANCHE: Le migliori Smart TV DVB-T2 con interattività HbbTV del 2019

Che cos’è il Bonus Tv 2019?

Il Bonus TV 2019 è un contributo erogato dal MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) in favore di tutti i cittadini che dovranno acquistare dispositivi per poter ricevere le nuove trasmissioni DVB-T2. L’erogazione del bonus parte dal 18 dicembre 2019 e arriverà fino al 2022, quando si concluderà il passaggio dalla tecnologia DVB-T1 al nuovo standard del digitale terrestre.

Nel dettaglio, il Bonus TV 2019 sarà erogato come uno sconto da richiedere al venditore sul prezzo dell’apparecchio. Il tutto, ovviamente, solo dopo che il compratore avrà dimostrato di possedere i requisiti ISEE richiesti dalla legge con un’autocertificazione.

Il Bonus TV 2019 sarà di un massimo di 50 € e si potrà applicare per l’acquisto di TV e decoder. Nel caso della TV il bonus servirà ad abbassare il prezzo d’acquisto di 50 € (nessun televisore costa meno di quella cifra), mentre nel caso del decoder servirà a coprirne l’acquisto anche totalmente se il costo sarà inferiore a 50 €.

Lo sconto potrà essere richiesto per acquistare TV o decoder per il digitale terrestre, e TV e decoder satellitari conformi alle norme.


TV sharp 32 pronto per il DVB-T2 e per il nuovo switch off del 2020

I 3 migliori televisori sotto i 32 pollici pronti per lo switch-off del 2020 al DVB-T2


A chi spetta il Bonus TV 2019?

I cittadini che potranno usufruire del Bonus TV 2019 dovranno avere alcuni requisiti:

  • Essere cittadini italiani .
  • Appartenere alla fascia 1 o alla fascia 2 di reddito ISEE.
  • Non averlo già utilizzato tra il 2019 e il 2022 (il bonus potrà essere usato una volta sola).
  • Se si fa parte di un nucleo familiare, nessun familiare dovrà aver utilizzato il bonus.

Per quanto riguarda le condizioni di accesso dell’ISEE, queste sono:

  • Fascia 1 ISEE: redditi fino a 10.632,94 euro.
  • Fascia 2 ISEE: redditi fino a 21.256,87 euro.

Ovviamente, ci saranno dei requisiti obbligatori che le TV o i decoder dovranno avere per poter sfruttare il bonus:

  • Dovranno avere in sintonizzatore DVB-T2 e compatibile con i codec HEVC (requisiti già verificati per legge).
  • Avere il profilo Main 10, ossia poter ricevere trasmissioni a 10 bit.
  • I decoder dovranno avere una presa SCART o simile, così da poter funzionare anche con TV vecchie e non HD.
  • L’apparecchio deve essere registrato sul portale del MISE: i produttori di TV e decoder dovranno registrare i loro apparecchi; se questa registrazione non ci sarà, l’apparecchio non registrato, anche se conforme alla legge, non potrà sfruttare il bonus.

iptv gratis

IPTV gratis, come funziona la TV via Internet


Come richiederlo?

La domanda per il Bonus TV 2019 potrà essere fatta a partire da novembre 2019. Per poterlo richiedere, il cittadino richiedente dovrà dimostrare al venditore di appartenere alla prima o alla seconda fascia ISEE attraverso la dichiarazione sostitutiva (un’autocertificazione con la quale si dichiara di rientrare in una delle due fasce ISEE).

Anche se il limite del bonus è di 50 €, il fondo per il bonus dovrebbe essere ampliato rispetto ai 151 milioni di euro stanziati in precedenza, e quindi dare la possibilità a più famiglie di accedervi.

L’erogazione del Bonus TV 2019 partirà dal 18 dicembre 2019 e potrà essere erogato sia da venditori fisici che da e-commerce. I contributi saranno erogati sino ad esaurimento del budget previsto dal governo.

Per richiedere il Bonus è possibile richiedere il modulo di autocertificazione al negoziante al momento dell’acquisto, oppure per risparmiare tempo è possibile scaricarlo dal sito del Ministero dello sviluppo economico qui: https://www.mise.gov.it/images/stories/documenti/Facsmile-domanda-bonus-TV-decoder.pdf.

Per scegliere il modello di TV o decoder compatibile sarà possibile consultare una lista di modelli sempre sul sito del MISE, qui: https://bonustv-decoder.mise.gov.it/.

LEGGI ANCHE: Come vedere i programmi tv italiani in streaming all’estero gratis

Canale Test in HVEC Main 10 per testare i TV

Rai e Mediaset potrebbero trasmettere entro l’inizio del 2020 un canale Test sul digitale terrestre codificato in HEVC Main 10 trasmesso con lo standard DVB-T (poi in futuro sarà emesso in DVB-T2).

Il canale Test ha lo scopo di far capire agli utenti se il proprio TV è compatibile con i nuovi standard del digitale terrestre o se invece saranno costretti a sostituirlo o adeguarlo con un decoder in vista dello Switch off. Il nuovo canale dovrebbe essere posizionato nei numeri LCN 100 e 200 del telecomando.

Venditori: chi potrà applicare il Bonus? 

Per poter applicare il Bonus TV i venditori, fisici e digitali, dovranno aver aderito al programma Bonus TV ed essersi registrati appositamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Solitamente la maggior parte dei punti vendita fisici aderiscono a queste iniziative, ma potrebbe capitare che piccoli negozi o grandi supermercati non vi aderiscano.

Anche gli e-commerce potranno applicare il Bonus TV 2019, ma ci vorrà più tempo, perché lo sconto non può essere erogato istantaneamente. Questo perchè bisognerà far partire una pratica e inserire dei dati nel portale dell’Agenzia delle Entrate e attendere la conferma.

Per poter erogare il Bonus TV 2019, i venditori online dovranno inserire i seguenti dati:

  • Codice fiscale del venditore.
  • Codice fiscale dell’utente finale e i dati del suo documento d’identità, quando si dovrà rilasciare il bonus.
  • I dati identificativi dell’apparecchio;
  • Prezzo finale di vendita del prodotto, compresa di IVA.
  • Quantità dello sconto applicata sulla vendita.

LEGGI ANCHE: I migliori TV 55 pollici per il nuovo digitale terrestre DVB-T2

Ti è piaciuto l’articolo? Continua a seguire l’esperto, leggi le ultime news di Tv Facile.

Vuoi essere aggiornato sul mondo della TV? Iscriviti alla nostra newsletter o seguici sulla nostra pagina Facebook.

articoli correlati tv facile streaming, digitale terrestre, tv satellitare

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

Che differenza c’è tra lo standard DVB-T e quello DVB-T2 del digitale terrestre?

Che differenza c’è tra lo standard DVB-T e quello DVB-T2 del digitale terrestre?

La tv digitale terrestre è già arrivata nelle case degli italiani del nord Italia, della Campania, del Lazio e della Sardegna, e…

DVB-T2, come prepararsi al nuovo Switch-off del digitale terrestre

DVB-T2, come prepararsi al nuovo Switch-off del digitale terrestre

Nel 2021 arriva la nuova tv digitale terrestre. Un altro Switch-off per passare allo standard DVB-T2. In cosa consiste questa nuova rivoluzione…

I 3 migliori televisori sotto i 32 pollici pronti per lo switch-off del 2020 al DVB-T2

I 3 migliori televisori sotto i 32 pollici pronti per lo switch-off del 2020 al DVB-T2

Stai pensando di cambiare il TV della cucina o della camera da letto? Occhio! Dal 1° gennaio 2020 tutte le emittenti italiane…

Che cos’è il nuovo standard HbbTV della tv digitale terrestre?

Che cos’è il nuovo standard HbbTV della tv digitale terrestre?

Il nuovo standard HbbTV unisce Ultra HD e interattività, e fa convergere i nuovi contenuti dalle piattaforme satellitari, terrestri e via internet per fornire…

Commenti

Lascia un commento

Devi loggarti per inviare un commento