Menu
esperto

Cosa fare quando c’è segnale scarso col digitale terrestre?

***** aggiornato Agosto 2017 *****

 

Con la TV talvolta si verificano numerosi problemi di ricezione in differenti zone del paese, soprattutto dove i segnali hanno cambiato origine a seguito dello switch-off e arrivano ora da un ripetitore diverso o anche più lontano da quello da cui provenivano le frequenze della vecchia TV analogica.

 

Hai problemi di ricezione della tv? Alcuni canali sono spariti e non c’è verso di ritrovarli? Sul tuo TV ti appare la scritta “segnale assente o debole”?

L’esperto ha preparato una guida con 5 metodi low cost (al di sotto dei €30) per migliorare la qualita’ del segnale TV digitale terrestre.
 

Vediamo insieme come si può migliorare la ricezione del segnale direttamente da casa .

Con la vecchia televisione analogica i problemi di segnale debole erano percepibili e migliorabili direttamente dal proprio apparecchio, attraverso l’orientamento dell’antenna e la misura dell’immagine comunque visibile sul televisore. Il digitale terrestre invece, in caso di segnale insufficiente, non consente di osservre il degrado delle immagini (il famoso effetto neve), perchè ha una soglia di ricezione oltre la quale lo schermo si oscura . E qui tutto diviene più difficile.

  • Se vedi solo uno schermo nero al posto dei canali, o il tuo decoder non riesce proprio a trovare le emittenti con una sintonizzazione (vedi qui come sintonizzare i canali), prova a fare una visita dal tuo vicino per confrontare il livello di ricezione. Se da lui si vedono più stazioni allora significa che il problema sta nel tuo impianto di casa (antenna e cavi interni). Forse a questo punto dovresti chiamare un tecnico antennista.
  • In questo specifico caso, la mancata ricezione dei canali potrebbe essere causata dalla posizione errata dell’antenna di casa. Per capire se l’antenna percepisce correttamente tutti i canali, con l’aiuto di un tecnico, attraverso un misuratore di campo, potrai  verificare la reale qualità dei segnali tv che giungono sul tuo impianto di ricezione, e capire se il problema proviene dalla fonte forse troppo lontana.
  • Lo strumento dell’antennista ti consentirà di stabilire se i segnali dei multiplex che raggiungono la tua casa rientrano nei campi minimi necessari a far funzionare il decoder sopra la soglia di ricezione, che permettono la visualizzazione sul televisore delle immagini dei programmi.
  • Una volta verificato il livello dei segnali, e malauguratamente sono insufficienti, hai varie soluzioni per aumentare l’energia del segnale che consente di far funzionare il TV:
    • in primo luogo potresti migliorare il puntamento dell’antenna, trovando anche un’altra eventuale collocazione più idonea a ricevere i segnali;
    • potresti inoltre sostituire l’antenna stessa con una più efficiente (con un maggiore guadagno) che consente di incrementare il segnale di alcuni dB per portarlo sopra i valori minimi dei canali;

 
Infine potresti applicare all’impianto un amplificatore di segnale. Il guadagno con questo apparecchio è molto basso e per ottenere la migliore amplificazione sarebbe meglio installarlo il più vicino possibile all’antenna. Un ottimo amplificatore con un buon rapporto qualita prezzo e’ questo:
 
AMPLIFICATORE DI SEGNALE TV MELICONI AMP20
 
amplificatore segnale TV da interni meliconi recensioneL’amplificatore di segnale TV Meliconi AMP20funziona cosi’: si prende il cavo di antenna che normalmente si collega al TV, e lo si inserisce nell’amplificatore dove e’ scritto IN. Poi si usa una prolunga (disponibile qui una prolunga da 5 metri) da inserire dove e’ scritto OUT per collegare l’antenna al televisore.
E’ molto economico, e p
ermette di collegare fino a due televisori diversi che riceveranno un segnale amplificato fino a 20 dB. Il livello di amplificazione si puo’ regolare, e l’apparecchio va collegato ad una presa di corrente.

Purtroppo pur migliorando l’intensità del segnale l’amplificatore ne peggiora la qualità; unendo l’amplificatore (a basso rumore), che aumenta l’intesità del segnale, alla nuova antenna più efficiente, che aumenta la qualità dello stesso segnale riducendo il rumore (cioè i segnali di disturbo), si può ottenere il massimo risultato per la ricezione dei canali con scarso segnale e superare la soglia minima per vedere le immagini sul televisore.

 

disclaimer: digitaleterrestrefacile.it partecipa al programma di affiliazione Amazon e potrebbe ricevere delle commissioni dagli acquisti per questi prodotti da Amazon.it

Le nuove date degli Switch-off del digitale terrestre nel nord Italia

Da qualche mese si parla di uno slittamento della programmazione degli switch-off previsti nelle regioni del nord Italia nel 2010. Ora con la pubblicazione del nuovo calendario ufficiale non ci sono più dubbi: le date dei lavori degli switch-off (lo spegnimento definitivo dei segnali tv analogici) sono state tutte posticipate di 40 giorni rispetto al […]

Continua a leggere

Quali televisori con dtt integrato possono connettersi a Internet?

Immagina di cambiare canale sul digitale terrestre durante l’intervallo di una partita dei Mondiali in tv, ma invece del solito zapping tra decine di canali, ti colleghi sul web direttamente sulla homepage di una rivista sportiva on-line per aggiornarti in diretta sulle ultime news della Coppa del Mondo in Sud Africa. Nel frattempo con un […]

Continua a leggere

Bergamo: la lista delle Frequenze e dei Ripetitori del digitale terrestre

Nella città bergamasca di antiche orgini etrusche, simbolo del Risorgimento italiano, dal 18 maggio sono arrivate le frequenze della nuova tv digitale terrestre. Rai 2 e Rete 4 non sono più ricevibili in analogico, e Bergamo si prepara al fatidico switch-off definitivo programmato del 26 novembre. Ma se dopo lo switch over non riesci a […]

Continua a leggere

TV locali: come metterle sulla posizione del telecomando che desideri?

Dopo tutti questi switch-over e switch-off del digitale terrestre sono arrivati tantissimi nuovi canali nazionali e locali, ma è anche arrivata una grande confusione digitale. Infatti se hai provato a girare al canale 9, o al 12, oppure al numero 14 sul telecomando, come eri solito fare per sintonizzarti sul canale regionale che preferivi, ora […]

Continua a leggere

Come collegare Tv, Decoder Dtt e Decoder sat (Sky)?

Se hai un televisore con due prese scart il lavoro è semplice: basta connettere ogni decoder con i rispettivi cavi SCART alle prese SCART AV1 e AV2 del tv. Se invece il tuo televisore ha una sola presa SCART la cosa è un pochino più complessa ma non impossibile: inizialmente assicurati di collegare i rispettivi […]

Continua a leggere

Che cosa è un modulo CAM?

Hai intenzione di acquistare i pacchetti delle pay-tv del digitale terrestre? Vuoi accedere alla piattaforma Tivù Sat per vedere finalmente i canali Rai? Se possiedi un decoder (dtt o sat) o un televisore IDTv con le sole porte Common Interface, devi dotarti di un modulo CAM per vedere questi canali. Ma cosa è questo ulteriore […]

Continua a leggere