TV Facile - l'esperto di TV risponde. Tv digitale, canali tv, programmi tv, tv streaming, digitale terrestre

da un'idea di Digitale Terrestre Facile

tv facile buttone ricerca digitale terrestre
Da un'idea di Digitale Terrestre Facile

Premi Oscar 2019 in TV candidati e nomination

Premi Oscar 2019 in TV candidati

www.hercampus.com

Dove puoi vedere i Premi Oscar 2019 in TV e in streaming? Quando e a che ora andrà in onda la cerimonia di premiazione? Chi sono i candidati e le nomination dell’Academy Award di quest’anno?

Leggi la guida dell’esperto che ti spiega tutto sui Premi Oscar 2019 in TV per scoprire dove e quando seguirli in TV e in streaming, chi sono i candidati e le nomination delle principali categorie.

Quando andranno in onda i Premi Oscar 2019 in TV? Manca meno di un mese alla notte più importante del cinema internazionale, ovvero la consegna degli Academy Awards, giunti alla sua 91sima edizione. A quale attrice, attore, regista o pellicola verrà consegnata l’ambita statuetta?

La cerimonia degli Academy Awards 2019, meglio conosciuta come la Notte degli Oscar, è in programma domenica 24 febbraio 2019 (la notte del 25 febbraio nel nostro Paese) al Dolby Theatre di Los Angeles e sarà trasmessa in diretta in tutto il mondo, sia in TV che in streaming.

Una delle principali novità di questa edizione è l’assenza di un conduttore TV. Avete capito bene, gli organizzatori della Cerimonia degli Oscar hanno optato per questa scelta (non nuova, l’ultima volta avvenne 30 anni fa) dopo il forfait inaspettato dell’attore e produttore cinematografico Kevin Hart.

In Italia i Premi Oscar 2019 TV e in streaming saranno trasmessi in esclusiva su Sky, che per l’occasione anche quest’anno aprirà il canale temporaneo Sky Cinema Oscar.

Non sai come vedere i Premi Oscar 2019 in TV o in streaming? Cerchi informazioni sugli orari della cerimonia, sui candidati e le nomination? Di seguito l’esperto ti spiega  tutto quello che devi sapere sulla Notte degli Oscar 2019.

LEGGI ANCHE: Film in TV su Sky da vedere a febbraio 2019

Premi Oscar 2019 in TV dove seguirli su Sky

L’unico modo per poter seguire i Premi Oscar 2019 in TV o in streaming è quello di essere abbonati a Sky e di attivare il pacchetto Cinema (leggi qui per attivare una delle offerte del momento). L’edizione del 2018 fu trasmessa in chiaro anche su TV 8, ma per ora non ci sono conferme. Non è però da escludere del tutto la possibilità di vedere i Premi Oscar 2019 in TV anche in chiaro.

La 91esima edizione degli Oscar verrà trasmessa dall’ormai storico Dolby Theatre di Los Angeles il prossimo 24 febbraio 2019 e l’evento sarà trasmesso in diretta televisiva sul network americano ABC e, ovviamente, anche in diretta TV e streaming mondiale in tutto il mondo.

Sky Italia trasmetterà i Premi Oscar 2019 in TV sul canale temporaneo Sky Cinena Oscar (canale 303 e 304 del satellite e fibra) tra il 24-25ebbraio 2019, precisamente a partire dalle ore 22.50 di domenica 24 febbraio con la diretta del red-carpet e poi con la cerimonia vera e propria.

Se preferisci seguire i Premi Oscar 2019 in streaming sul proprio PC, smartphone o tablet, puoi scaricare l’app Sky Go, disponibile per iOS e Android. L’applicazione è gratuita se sei un cliente Sky da oltre 12 mesi e hai attivato, ovviamente, il pacchetto Cinema.

LEGGI ANCHE: Serie TV su Sky disponibili a febbraio 2019

Premi Oscar 2019 in TV il canale speciale Sky

Come accennato nel paragrafo introduttivo, per i Premi oscar 2019 in TV, Sky rilancerà il canale tematico e temporaneo, Sky Cinema Oscar, disponibile da venerdì 15 febbraio a domenica 3 marzo 2019.

In occasione dei Premi Oscar 2019 in TV il canale tematico trasmetterà in totale ben 90 pellicole che sono state premiate agli Oscar o che hanno ricevuto più di una nomination. Tutti i contenuti trasmessi da questo canale, inoltre, saranno disponibili anche su Sky On Demand, cioè da rivedere nel giorno e nell’orario che preferisci. Qualche titolo?

Da Tre manifesti a Ebbing Missouri, da La forma dell’acqua a Chiamami con il tuo nome di Luca Guadagnino, da Blade Runner 2049 a La La Land,fino al alla pellicola d’animazione Disney-Pixar Coco.

Per quanto riguarda le prime visioni sul canale Sky dedicato agli Oscar, invece, troviamo Tonya (disponibile da lunedì 18 febbraio) e Una donna Fantastica (domenica 24 febbraio alle 21.00). Ti ricordiamo che Sky Cinema Oscar lo troverai sui canali 302 e 303 del satellite e fibra solo a partite dal 15 febbraio 2019.

LEGGI ANCHE: Come guardare i canali Sky su due o più TV di casa

Premi Oscar 2019 in TV nomination

www.nexter.org

Premi Oscar 2019 in TV i candidati e le nomination

Chi sono gli attori, registi, cantanti, compositori e costumisti che vedremo ai Premi Oscar 2019 in TV perché nominati?

Partiamo dai film che hanno ricevuto più candidature in assoluto per questa 91esima edizione degli Academy Awards: 10 nomination per La favorita e Roma, seguono 8 nomination per Vice – L’uomo nell’ombra e A Star Is Born, poi 7 nomination per Black Panther, 6 nomination per BlacKkKlansman e infine 5 nomination per le pellicole Bohemian Rhapsody e Green Book.

Dopo aver vinto il Leone d’Oro al Festival del Cinema di Venezia, Roma di Alfonso Cuarón è dato per favorito alla vittoria per il premio come Miglior Film dell’anno. La rivelazione dell’anno è sicuramente Rami Malek nel ruolo di Freddie Mercury per il biopic Bohemian Rhapsody.

Pioggia di nomination tecniche, invece, per Black Panther e Il Ritorno di Mary Poppins. La popstar Lady Gaga fa la doppietta per due premi molto ambiti: Miglior Attrice e Miglior Canzone (Shallow) per il film che la vede protagonista A Star Is Born.

Le nomination più sorprendenti della nuova edizione dei Premi Oscari 2019 in TV? Il cinecomic Marvel Black Panther, Sam Rockwell per il film Vice e il ritorno di Spike Lee alla regia per BlacKkKlansman.

Di seguito, ti elenchiamo tutte le nomination degli Premi Oscar 2019:

Miglior Film

  • BlacKkKlansman
  • Black Panther
  • Bohemian Rhapsody
  • La Favorita
  • Green Book
  • Roma
  • A Star Is Born
  • Vice – L’uomo nell’ombra

Miglior Regia

  • BlacKkKlansman – Spike Lee
  • Cold War – Pawel Pawlikowski
  • La Favorita – Yorgos Lanthimos
  • Roma – Alfonso Cuarón
  • Vice – L’uomo nell’ombra – Adam McKay

Miglior Attrice Protagonista

  •     Yalitza Aparicio – Roma
  •     Glenn Close – The Wife
  •     Olivia Colman – La Favorita
  •     Lady Gaga – A Star Is Born
  •     Melissa McCarthy – Can You Ever Forgive Me?

Miglior Attore Protagonista

  •     Vice Christian Bale – Vice – L’uomo nell’ombra
  •     Bradley Cooper  – A Star Is Born
  •     Willem Dafoe – Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità
  •     Rami Malek – Bohemian Rhapsody
  •     Viggo Mortensen – Green Book

Miglior Attrice Non Protagonista

  •     Amy Adams – Vice
  •     Marina De Tavira – Roma
  •     Regina King – Se la strada potesse parlare
  •     Emma Stone – La Favorita
  •     Rachel Weisz – La Favorita

Miglior Attore non Protagonista

  •     Mahershala Ali – Green Book
  •     Adam Driver – BlacKkKlansman
  •     Sam Elliott – A Star Is Born
  •     Richard E. Grant – Can You Ever Forgive Me?
  •     Sam Rockwell – Vice – L’uomo nell’ombra

Miglior Sceneggiatura Originale

  • La Favorita – Yorgos Lanthimos
  • First Reformed – Paul Schrader
  • Green Book – Nick Vallelonga, Brian Currie, Peter Farrelly
  • Roma – Alfonso Cuarón
  • Vice – L’uomo nell’ombra – Adam McKay

Miglior Sceneggiatura Non Originale

  • La Ballata di Buster Scruggs – Joel Coen & Ethan Coen
  • BlacKkKlansman – Charlie Wachtel & David Rabinowitz e Kevin Willmott & Spike Lee
  • Can You Ever Forgive Me? – Nicole Holofcener e Jeff Whitty
  • Se la strada potesse parlare – Barry Jenkins
  • A Star Is Born – Eric Roth e Bradley Cooper & Will Fetters

Miglior Lungometraggio Animato

  • Gli incredibili 2
  • L’isola dei cani
  • Mirai
  • Ralph Spaccainternet
  • Spider-Man: Into the Spider-Verse

Miglior Cortometraggio (Animato)

  • Animal Behaviour
  • Bao
  • Late Afternoon
  • One Small Step
  • Weekends

Miglior Documentario

  • Free Solo
  • Hale County This Morning, This Evening
  • Minding the Gap
  • Of Fathers and Sons
  • RBG

Miglior Film in Lingua Straniera

  • Un affare di Famiglia – Hirokazu Kore-eda (Giappone)
  • Capernaum – Nadine Labaki (Libano)
  • Cold War – Pawel Pawlikowski (Polonia)
  • Opera senza autore – Florian Henckel von Donnersmarck (Germania)
  • Roma – Alfonso Cuarón (Messico)

Miglior Colonna Sonora

  • Black Panther – Ludwig Goransson
  • BlacKkKlansman – Terence Blanchard
  • Se la strada potesse parlare – Nicholas Britell
  • L’isola dei cani – Alexandre Desplat
  • Il ritorno di Mary Poppins – Marc Shaiman

Miglior Canzone Originale

  • All the Stars – Black Panther
  • I’ll fight – RBG
  • The Place where Lost Things Go – Il ritorno di Mary Poppins
  • Shallow – A Star Is Born
  • When a Cowboy Trades his Spurs for Wing – La Ballata di Buster Scruggs

Miglior Cortometraggio (Live Action)

  • Detainment
  • Fauve
  • Marguerite
  • Mother
  • Skin

Miglior Cortometraggio (Documentario)

  • Black Sheep
  • End Game
  • Lifeboat
  • A night at the Garden
  • Period. End of Sentence

Miglior Fotografia

  • Cold War – Lukasz Zal
  • La Favorita – Robbie Ryan
  • Il primo uomo – Linus Sandgren
  • Roma – Alfonso Cuarón
  • A Star Is Born – Matthew Libatique

Miglior Montaggio

  • BlacKkKlansman – Barry Alexander Brown
  • Bohemian Rhapsody – John Ottman
  • La Favorita – Yorgos Mavropsaridis
  • Green Book – Patrick J. Don Vito
  • Vice – Hank Corwin

Migliori Scenografie

  • Black Panther – Hannah Beachler e Jay Hart
  • La Favorita – Fiona Crombie e Alice Felton
  • Il primo uomo – Nathan Crowley e Kathy Lucas
  • Il ritorno di Mary Poppins – John Myhre e Gordon Sim
  • Roma – Eugenio Caballero e Bárbara Enrı́quez

Migliori Costumi

  • La ballata di Buster Scruggs – Mary Zophres
  • Black Panther – Ruth E. Carter
  • Bohemian Rhapsody – Julian Day
  • La Favorita – Sandy Powell
  • Il ritorno di Mary Poppins – Sandy Powell
  • Maria regina di Scozia – Alexandra Byrne

Migliori Effetti Speciali

  • Avengers: Infinity War – Dan DeLeeuw, Kelly Port, Russell Earl e Dan Sudick
  • Christopher Robin – Christopher Lawrence, Michael Eames, Theo Jones and Chris Corbould
  • Il primo uomo – Paul Lambert, J.D. Schwalm, Ian Hunter e Tristan Myles
  • Ready Player One – Roger Guyett, Grady Cofer, Mattew E. Butler e David Shirk
  • Solo: A Star Wars Story – Rob Bredow, Patrick Tubach, Neal Scanlan e Dominic Tuohy

Miglior Makeup and Hairstyling

  • Border – Göran Lundström e Pamela Goldammer
  • Maria regina di Scozia – Jenny Shircore, Marc Pilcher e Jessica Brooks
  • Vice – L’uomo nell’ombra – Greg Cannom, Kate Biscoe e Patricia DeHaney

Miglior Montaggio Sonoro

  • Black Panther – Benjamin A. Burtt e Steve Boeddeker
  • Bohemian Rhapdsody – John Warhurst e Nina Hartstone
  • Il primo uomo – Ai-Ling Lee e Mildred Iatrou Morgan
  • Un posto tranquillo – Ethan Van der Ryn e Erik Aadahl
  • Roma – Sergio Diaz e Skip Lievsay

LEGGI ANCHE: Sky via fibra ottica, cos’è e come funziona

articoli correlati tv facile streaming, digitale terrestre, tv satellitare

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

Film in TV su Sky da vedere a febbraio

Film in TV su Sky da vedere a febbraio

Quali sono i film in TV Sky in uscita a febbraio 2019? Quando saranno disponibili su Sky i film Solo: A Star…

Sky Serie Tv febbraio 2019

Sky Serie Tv febbraio 2019

Sei curioso di sapere quali sono le Serie Tv in arrivo su Sky a Febbraio 2019? Hai un abbonamento alla pay-tv e…

Amazon Prime Video serie tv streaming febbraio 2019

Amazon Prime Video serie tv streaming febbraio 2019

Vuoi sapere quali sono le nuove serie tv da vedere in streaming su Amazon Prime Video a partire da febbraio 2019? Sei curioso…

Netflix Serie TV streaming febbraio 2019

Netflix Serie TV streaming febbraio 2019

Quali sono le serie tv da vedere in streaming su Netflix in uscita a febbraio 2019? Quando saranno disponibili in streaming i…

Commenti

Lascia un commento

Devi loggarti per inviare un commento