Menu
esperto

Digitale terrestre ad Asti e provincia. Cosa fare durante lo Switch-off?

mappa switch-off lombardiaDal 22 novembre la tv digitale terrestre arriva in provincia di Asti. Finalmente anche nella provincia di Asti tutti i canali analogici della vecchia tv saranno definitivamente spenti ed si potranno ricevere solo quelli digitali. Il processo di Switch-off terminerà il 26 novembre quando anche la città di Asti sarà completamente coperta dai segnali della nuova tv.

Ma come puoi fare per ricevere e vedere i nuovi canali del digitale terrestre senza alcun problema?

  • I canali del digitale terrestre arriveranno nel tuo comune nei giorni 22, 25 e 26 novembre. Guarda qui il calendario dello Switch-off con la lista dei comuni della provincia di Asti coinvolti nel passaggio:
    • Lunedì 22 novembre: provincia di Asti [scarica l’elenco dei comuni 22 novembre]
    • Giovedì 25 novembre: provincia e città di Asti [scarica l’elenco dei comuni 25 novembre]
    • Venerdì 26 novembre: provincia e città  di Asti [scarica l’elenco dei comuni 26 novembre]
  • Una volta collegato il decoder al tv (vedi qui come fare a collegarlo), segui questa semplice guida (oppure segui le celebri 10 regole dell’esperto) per risintonizzare e vedere tutti i vecchi e nuovi canali del digitale terrestre:
    • Per prima cosa fai un controllo preliminare se tutti i cavi (quelli d’antenna e quelli SCART) sono ben collegati bene al decoder o al tv con sintonizzatore incorporato. Puoi vedere qui come collegare gli apparecchi.
    • Lo Switch-off avverrà alle ore 10 del mattino del giorno stabilito. Attendi quindi almeno un’ora e poi fai una sintonizzazione automatica dei canali. Segui queste indicazioni per sintonizzare il tuo tv o il tuo decoder.
    • Se non riesci a ricevere i nuovi canali digitali, riprova dopo un’ora. Il passaggio al digitale terrestre può dare dei problemi di ricezione legati ai lavori tecnici in corso sulle frequenze tv. Se non sintonizzi inizialmente alcuni canali, attendi qualche ora, e riprova la ricerca dei canali più volte durante la giornata.
    • Ordina la numerazione dei canali. Se la sintonizzazione è andata bene e ha trovato più di cento canali digitali, puoi scegliere di ordinarli nelle liste in modo automatico o secondo le tue preferenze. Puoi scegliere quindi tra la numerazione automatica con la funzione LCN (Logical Channel Numbering), oppure puoi anche ordinare i canali come vuoi tu impostando la numerazione manuale dal menù del decoder o del tv.
    • Se invece non ricevi nessun canale o pochissimi canali dopo molte ricerche ripetute, in questo caso il problema si fa più “tecnico” e hai bisogno di soluzioni ad hoc. Infatti l’anomalia potrebbe essere causata dal decoder o dal tv o di una parte dell’impianto di ricezione. Oppure ci potrebbero essere delle interferenze radio nella zona in cui abiti. Forse può dipendere da un segnale tv troppo debole. Guarda qui per risolvere il problema di sintonizzazione dei canali del digitale terrestre.
    • Se ti mancano sulle liste del decoder solo pochi canali, puoi tentare anche una sintonizzazione manuale inserendo la giusta frequenza. Qui puoi trovare tutte le frequenze dei canali del digitale terrestre trasmessi ad Asti.
    • Per questi e altri problemi sul dtt puoi anche chiamare la Rai (numero verde 800.111.555 di RaiWay) , o il Ministero per le Comunicazioni (numero verde 800.022.000) spiegando la tua situazione e indicando con chiarezza il tuo comune di residenza. Gli operatori dei Call Center sono pronti ad aiutarti!

Commenti

2 risposte a “Digitale terrestre ad Asti e provincia. Cosa fare durante lo Switch-off?”
  1. Emmanuele rocco on novembre 28th, 2010 17:44

    Siete quanto di peggio sia possibile incontrare in questi casi. Avreste dovuto suddividere in due parti gli aiuti. Ad esempio,per la prima parte , con riferimento a quelli che hanno l’apparecchio con decoder inorporato, avreste dovuto redigere una scheda, da poter scaricare e copiare, nella quale avreste dovuto elencare, passo per passo cominciando dall’accensione dell’apparecchio. Indicare cosi come si sarebbe potuto ottenere la sintonizzazione desiderata. Scrivete di mettere in ordine i canali e non dite come bisogna fare per ottenere l’ordine desiderato. Le vostre indicazioni valgono zero. Siete negati ma non siete gli unici. Voi vi rivolgete a privati e non a tecnici specilizzati. Ma non sapete neanche questo. Non è colpa vostra. Sono i vostri capi che, essendo anch’essi a digiuno di queste conoscenze farraginose ed oscure, si accontentano delle vostre dichiarazioni mentre le persone da cui dipendete dovrenbbero controllare le vostre indicazioni
    che non hanno nè capo nè coda. Siete i figli prediletti di coloro che hanno instaurato i libretti che accompagnano sempre gli acquisti e che sono delle cattive traduzioni da altre lingue. Anch’essi non sono comprensibili. Un mio consiglio : redigete delle schede con tutti i passaggi necessari per ottenere
    ciò che si desidera. Non dovete dare per scontato alcunchè perche vi possono leggerer migliaia di persone di differente sensibiliutà e preparazione. Quando si insegna una cosa oppure si indica una procedura, bisogna immaginare che il vostro interlocutore sia a digiuno di qualsivoglisa conoscenza. Le persone normali, noi privati, abbiamo altro da fare. Non possiamo immedesimarci in contatti con persone, come voi, che danno per scontato quasi tutto. Grazie per l’attenzione.

  2. l'esperto on novembre 28th, 2010 18:46

    @Emmanuele rocco:
    caro utente “molto più esperto di me”,
    ti faccio presente che stilare una guida dettagliata sulle operazioni che dici (di sintonizzazione ad esempio) per tutti gli apparecchi sul mercato (decoder e tv comprese) è un’operazione impossibile, lunghissima e inutilissima per chi ha bisogno di una guida semplice. Ogni decoder e tv ha le sue opzioni i suoi menù, il proprio telecomando, che obbliga la separazione di ogni guida. Ma i manuali sono già dentro le scatole degli apparecchi.
    In questi articoli si è cercato di generalizzare le indicazioni delle procedure. Le persone con un minimo d’intelligenza sanno che devono ricorrere all’aiuto del manuale del proprio apparecchio. Anzi spesso e volentieri quando sono disponibili on-line li indichiamo noi stessi all’uente. E se vuoi vedere come si fa la sintonizzazone manuale, invece di sentenziare giudizi (perchè forse non ci capisci nulla), basta chiedere gentilmente e andare in questa pagina: http://www.digitaleterrestrefacile.it/2010/01/27/come-sintonizzare-manualmente-i-canali-del-digitale-terrestre/
    Come dici tu si potrebbe predisporre una guida punto per punto (per task): è un lavoro fattibilissimo e lunghissimo per ogni decoder, e se mi paghi ne scrivo centinaia pure ora. Ma devi capire che non c’è nessun capo che ordina questo o quello. Nessuno che traduce i libretti delle istruzioni con Google. Nessuno che si crede di essere il guru della guida al digitale terrestre. Questo sito è un servizio indipendente nato dall’idea di dare una mano alle persone in difficoltà con la nuova tecnologia (utenza che ha bisogno di informazioni e istruzioni semplici che qui si cerca di formulare) e trae sostentamento da quella pubblicità che vedi la sopra.
    Puoi giudicare come vuoi la fattura di questi articoli, ma con tua grande sopresa moltissimi utenti del sito (dagli esperti ai neofiti) hanno avuto beneficio da queste semplici guide e informazioni inserite negli articoli di digitaleterrestrefacile.it. Se non ci credi fai un giro fra i commenti, se vuoi ti scrivo una guida…
    Grazie per i complimenti, e per i consigli da navigato maestro di guide del digitale terrestre.

Lascia un commento

Devi loggarti per inviare un commento